2005 MARZO - VILLA FABRIS: INAUGURAZIONE EX TINAIA

Con l'inaugurazione dei lavori dell'ex tinaia di Villa Fabris, il 17 marzo 2005, è stato fatto un ulteriore passo avanti per l'avvio della Scuola Internazionale di Restauro che avrà sede a Thiene.
L'obiettivo della Scuola è formare professionalità dedicate al recupero e alla conservazione dell'eccezionale patrimonio artistico e architettonico italiano che, come ricordato dal presidente dell'Assoartigiani Giuseppe Sbalchiero, che ha accolto, assieme al presidente mandamentale Antonio Benetti e al sindaco di Thiene Attilio Schneck, gli invitati all'inaugurazione, potranno trovare interessanti prospettive imprenditoriali e occupazionali.
L'ex tinaia di Villa Fabris, riconsegnata alla città grazie all'impegno dell'Organizzazione, al termine di un articolato intervento di recupero, primo stralcio dei lavori che interesseranno l'intero complesso settecentesco, diverrà la sede della Scuola Internazionale di Restauro, futuro polo di eccellenza per la condivisione delle conoscenze nell'ambito del recupero e della conservazione.
Già oggi peraltro Villa Fabris ospita incontri su queste tematiche, come, ad esempio, le lezioni del secondo anno del corso biennale di restauro della pietra e del legno.
La Scuola Internazionale di Restauro, il cui progetto è stato presentato nell'occasione, aprirà i battenti entro la fine del corrente anno e si proporrà ad un ventaglio di utenti molto vasto.
L'offerta, inizialmente, sarà costituita da un corso triennale tecnico-professionale, e da attività di aggiornamento e formazione continua per gli addetti del settore, ma in prospettiva vi è l'intenzione di attivare corsi di laurea in restauro e accordi in tal senso sono stati avviati con il consorzio universitario di Vicenza.
La peculiarità della Scuola, voluta dall'Assoartigiani, risiederà nel fatto di essere una "scuola cantiere", ovvero formerà attraverso l'esperienza del lavoro, operando in sinergia con il territorio e con le istituzioni. Il sindaco Schneck.