2006
AIUTO PER GLI STUDENTI DI CAPO VERDE
27mila testi scolastici stampati dai tipografi dell'Assoartigiani per gli studenti di Capo Verde

Entro la fine di luglio giungeranno alle isole di Capo Verde ben 27.000 testi scolastici stampati e confezionati dai Tipografi aderenti all'Associazione Artigiani della provincia di Vicenza.
Si conclude così il progetto di solidarietà "Sostegno alla scuola dell'obbligo della Repubblica di Capo Verde", iniziativa che ha potuto contare sul sostegno della Camera di Commercio di Vicenza e sul contributo della Regione Veneto e che ha preso il via nello scorso febbraio da un protocollo d'intenti siglato proprio a Capo Verde tra il presidente dell'Assoartigiani, Giuseppe Sbalchiero, e le autorità del locale Ministero dell'Educazione e Valorizzazione delle Risorse Umane.
Il contatto tra l'organizzazione di categoria vicentina e il governo capoverdino è stato promosso da padre Ottavio Fasano, fondatore di una missione nell'isola di Fogo, una delle nove che compongono l'arcipelago, religioso che conosce bene le problematiche e le difficoltà che ancora ostacolano lo svolgimento del regolare percorso scolastico dei giovani e dei giovanissimi, che costituiscono la stragrande maggioranza della popolazione locale.
In base al Protocollo, le aziende del Mestiere Tipografi Assoartigiani aderenti al progetto hanno provveduto alla stampa e alla rilegatura dei libri di testo di materie quali Lingua Portoghese, Matematica, Introduzione all'Economia e Uomo e Ambiente, volumi destinati al primo e secondo ciclo della scuola superiore, per un impegno di spesa di circa 30mila euro. Con la missione di febbraio sono state tracciate inoltre alcune linee direttrici in grado di ispirare un allargamento della cooperazione avviata tra l'Assoartigiani e il Ministero dell'Educazione capoverdino. Tra queste la verifica, da parte dell'organizzazione vicentina, della possibilità di accedere a programmi europei finalizzati a supportare simili forme di cooperazione, con l'obiettivo di fornire anche l'assistenza tecnica per la realizzazione di una tipografia presso il Ministero dell'Educazione, permettendo così al governo di Capo Verde di acquisire una maggiore autonomia nell'attuazione dei programmi scolastici.
Il progetto ha visto coinvolte, nella realizzazione e confezionamento dei volumi, una decina di tipografie vicentine: Artigiana Grafica di Montegalda, Grafica Corma di Grisignano di Zocco, Grafiche Fantinato di Romano d'Ezzelino, La Grafica di Marano Vicentino, Legatoria Lux di Creazzo, Legatoria Torri di Torri di Quartesolo, Repro Longo Bassano di Pove del Grappa, Legatoria Riva di Vicenza, Artigiana Imballaggi di Chiuppano, coordinate dal Centro Grafico di Mason Vicentino e dalla Tipografia Lino Dal Maso di Marostica. I libri partiranno tra qualche giorno alla volta di Capo Verde, dove giungeranno nei tempi stabiliti per permettere agli studenti di avere il materiale per il nuovo anno scolastico, grazie all'impegno dei promotori del progetto Lino Dal Maso e Esterino Zamboni.
Il capo Mestiere Tipografi Assoartigiani, Franco Pavan, ha illustrato l'impegno dei colleghi in questo progetto: "Per realizzare questi quattro volumi ognuna delle aziende coinvolte ha messo a disposizione a titolo gratuito manodopera, professionalità, tempo e tanto entusiasmo".
Con questa iniziativa, ancora una volta dunque l'Assoartigiani vicentina conferma la sua sensibilità sui temi della cooperazione internazionale e l'impegno per il miglioramento delle condizioni economico-sociali di Paesi meno fortunati. "Si tratta di iniziative che affermano lo spirito di solidarietà tipico della cultura e dell'essere artigiani che l'Associazione vicentina promuove e diffonde da sessant'anni a questa parte, conciliandole con le opportunità che la presenza sui mercati internazionali può offrire alle aziende", ha commentato il presidente Sbalchiero.
"Ho trovato nell'Assoartigiani una solidarità diretta e concreta - ha aggiunto padre Fasano- che ancora una volta dimostra come, per aiutare i Paesi in via di sviluppo, più che le grandi teorie bastino alcuni gesti semplici ma precisi. La popolazione giovane a Capo Verde rappresenta oltre il 50 per cento del totale, offrire quindi ai bambini la possibilità di avere un'adeguata formazione significa investire sul futuro loro e sullo sviluppo del loro Paese".
Alle parole di padre Fasano hanno fatto eco quelle di Rinaldo Pellizzari, presidente della Categoria Comunicazione e Servizi Innovativi dell'Assoartigiani, che ha sottolineato come "sempre più, oggi, l'educazione rappresenti un vero e proprio spartiacque tra una vita di stenti e un'esistenza piena e felice".