Stampa

INTERVENTI ENDOTERAPICI SU ALBERI ORNAMENTALI

Conformemente a quanto disposto dalla recente normativa comunitaria, nazionale e regionale, Confartigianato promuovere metodi e mezzi che consentono un uso sostenibile dei prodotti fitosanitari.

Per tale motivo è stata sottoscritta con la ditta GEA snc, una CONVENZIONE, a vantaggio delle imprese associate, finalizzata ad incentivare il ricorso al trattamento endoterapico su alcune comuni specie arboree impiegate in ambito urbano. La tecnica si basa sul principio per cui una sostanza, caratterizzata da proprietà sistemiche, opportunamente introdotta nel tronco si distribuisce nella chioma attraverso il sistema vascolare. Ne deriva una prolungata persistenza d'azione del prodotto fitosanitario, una riduzione delle dosi di applicazione, una minore dispersione nell'ambiente.

Per maggiori dettagli visita: http://www.geasnc.eu/nuovo-metodo-corradi/

Stampa

Gestione e difesa sostenibile del verde pubblico

L'ESPERIENZA DEL COMUNE DI FAENZA

In vista del Piano d'Azione Nazionale sull'utilizzo sostenibile dei prodotti fitosanitari, è in molti casi necessario avviare un adeguamento gestionale del verde ornamentale. Da vari anni il Comune di Faenza ha maturato, in tale ambito, esperienze che risulta utile conoscere e, possibilmente, replicare in altri contesti. L'applicazione di un buon modello di "gestione biologica" ha consentito di ottenere dalla vegetazione urbana ottimi risultati qualitativi, unitamente alla garanzia di tutela ambientale e della salute umana. Si tratta in definitiva un modello che prevede l'applicazione dei criteri riconducibili alla difesa integrata.

Stampa

Prodotti e trattamenti fitosanitari

Il Decreto Legislativo 14 agosto 2012, n. 150  (recepimento della Direttiva 128/2009/CE) definisce, tramite Il Piano d'Azione Nazionale (PAN), le misure per un uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, al fine di ridurre i rischi e gli impatti sulla salute umana, sull'ambiente e sulla biodiversità.

Significativi i cambiamenti in materia di trattamenti, con particolare riferimento alle disposizioni per gli ambiti agricolo, extra–agricolo, domestico; novità anche sul fronte dei requisiti professionali per utilizzatori, consulenti e distributori di prodotti fitosanitari.