Stampa

Ambito territoriale

Il territorio gravante sulla Strada Regionale 11 (da Vicenza ai confini con la provincia di Verona) vede rappresentate tutte le tipiche situazioni che necessitano di riqualificazione urbana: grandi aree industriali dismesse, potenzialità edificatorie elevate, un sistema viabilistico da rendere maggiormente efficiente, opportuni interventi di arredo urbano. il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) - prescrive azioni di pianificazione coordinata, da definire con Piano Direttore (Progetto ViVer). Su tale ambito è stata pertanto condotta l'analisi territoriale allo scopo di contribuire all'individuazione di temi ed alla definizione di procedure di buona pratica di riqualificazione urbana, da proporre ai soggetti potenzialmente interessati: Pubbliche Amministrazioni, Ordini Professionali, Imprese.
Su un territorio di 8 Comuni (Vicenza, Creazzo, Altavilla, Sovizzo, Montecchio, Brendola, Montebello, Gambellara), lungo un asse di circa 20 km, insistono 6 grandi ambiti di trasformazione: aree dismesse, zone produttive e commerciali di ampliamento, ulteriori zone agricole da destinare ad edificazione e logistica. Una popolazione di oltre 60.000 persone risiede nell'ambito in questione; 17.000 le sole imprese artigiane che gravitano su questo territorio. Il nodo viabilistico di Montecchio Maggiore (in corrispondenza dl casello autostradale) va annoverato tra i punti maggiormente congestionati dell'intero territorio provinciale.
Il rilevante sistema infrastrutturale in progetto gravante sull'area (TAV, superstrada pedemontana veneta, sistema delle tangenziali venete, cis) condizionerà inevitabilmente le scelte urbanistiche nei Comuni interessati e richiederà particolare attenzione sotto il profilo delle ricadute ambientali.
Come può essere governato un tale "carico" territoriale?
 
Le presenti riflessioni vogliono essere l'apporto di Confartigianato Vicenza rispetto alle azioni, in atto e future, di pianificazione del territorio ad opera di Provincia e Comuni. 
E' un progetto coordinato da Sophia Los con Synergia e Centro Studi Usine.
Gruppo di lavoro: Claudio Bertorelli, Eleonora Bottin, Nico Covre, Chiara dal Molin, Francesco dal Toso, Elena Lorenzetto, Sergio Los, Sophia Los, Luca Parolin, Daria Petucco, Irene Visentin.